Chi tra noi donne non ha mai sognato di avere una stanza dedicata alla lavanderia ?! .. Eppure nella maggior parte dei casi questo non è possibile e bisogna ricavare da piccoli spazi una zona in cui posizionare la nostra lavatrice, mobiletti per detersivi e quando si può l’asciugatrice .

Prima di tutto dobbiamo differenziare le varie situazioni . In questo articolo vi parlerò delle possibili soluzioni che possiamo adottare per creare il nostro “ angolo del bucato

Locale lavanderia

Indubbiamente questo rientra nei casi più fortunati, una intera stanza dedicata alla lavanderia racchiude il sogno di tutte noi ma attenzione sfruttiamola al meglio!

Bisognerà progettarla nel modo più funzionale possibile ragionando bene come, cosa e dove posizionare tutti i complementi. Ovviamente non dovrà mancare una lavatrice e una asciugatrice un bel lavatoio con una vasca profonda dove poter trattare e risciacquare i propri capi sarà indispensabile. Tutta una parte attrezzata per l’asciugatura e perché no, se si può dedicare un angolo alla stireria. Fondamentale avere tutto in ordine quindi non mancheranno ceste della biancheria armadietti o scaffali per i prodotti necessari al lavaggio e alla pulizia dei capi.

Qualora fosse possibile sarebbe preferibile avere una finestra per far arieggiare la stanza e non creare umidità all’interno se questo non fosse possibile consiglio un tiraggio d’aria forzata.

Angolo lavanderia

Questo è il caso più comune, ma spesso si va in panico perché sembra impossibile farci stare tutto e alla fine ci rinunciamo.

Possiamo creare una zona lavanderia in un angolo della nostra casa, in un ripostiglio o all’interno di un armadio. Bisognerà minimizzare gli spazi e progettare una mini lavanderia funzionale.

Possiamo creare la nostra lavanderia in un angolo del nostro ripostiglio, all’interno di un armadio o di un mobile basso chiuso.

Vi consiglio sempre di non lasciare gli elettrodomestici a vista una bella anta davanti farà scomparire in tutto.

Bagno con lavanderia

Possiamo anche ricreare la nostra lavanderia all’interno di colonne attrezzate o mobili bagno. Se questo è il caso che fa per voi sarebbe opportuno progettarlo sin da subito così da dedicare una parte del mobile.

Considera che una lavatrice/ asciugatrice richiede una larghezza mobile di 70 cm con profondità che variano dai 45/50 ai 65/70 cm questo dipende se si compra un apparecchio slim o standard .

In questo modo la nostra lavanderia non darà all’occhio ma sarà parte integrante dell’arredamento.

Quando non si riesce a mettere in un blocco ad incasso e bisogna optare per una lavatrice a vista consiglio di posizionarla in bagno e non in cucina, questo perché rientra comunque più in armonia con l’ambiente

Se hai necessità di progettare il tua lavanderia un interior designer di Arkitect ti aiuterà con studio e progettazione degli spazi e rappresentazioni di immagini fotorealistiche per avere un’anteprima della tua nuova casa!

Martina Peresson

Author Martina Peresson

Martina Peresson è Interior designer e si occupa dello Studio e progettazione di ambienti residenziali e commerciali. E' l'Art Director e fondatrice di Arkitect ™.

Altri Articoli di Martina Peresson